SOCIETA'    
sede
statuto sociale
direttivo
soci
storia

 

Storia dell'associazione Orcokayak Centrocanoa

dal 1978 al 1086 un gruppo di kayakisti...
Prima della data di costituzione del Club Orcokayak alcuni kayakisti fra cui i primi Gaetano La Porta e Dino Ruotolo hanno trovato che l'Orco ed in particolare quello nei pressi di Chivasso si prestava bene ai loro giornalieri allenamenti. In seguito questa frequentazione continua ha anche visto l'aumento del numero di praticanti in quest'area e di conseguenza...
Il Club nasce per volontà di un gruppo di canoisti, meglio dire kayakisti, accomunati dalla necessita di praticare lo sport della canoa su un fiume pulito e vicino casa.
Camoletto Bruno, Ruotolo Dino, Gibin Enrico, La Porta Gaetano, Armosino Alberto, Buora Roberta, Inglima modica Roberto, Spaggiari Flavio, Goldin Giorgio, Cappelli Fabio, Ferro Claudio, Ecosse Adriano, Basso Maurizio, Malin Marco sono i primi canoisti che si ritrovano sul fiume azzurro di Chivasso.
Credono nella possibilità di costituire un'associazione due canoisti Armosino Alberto e La Porta Gaetano. Il fiume era l'Orco, sarebbe stato possibile allenarsi per lo slalom allestendo un campo fisso e divertirsi nella sua acqua pulita e promuovere e diffondere lo sport della canoa. E' stata una sfida, nessun altro ci aveva creduto a tal punto.

torna su

03/02/1987 - Costituzione Associazione Sportiva inserire foto issaggio insegna
L'Orcokayak Centrocanoa nasce ufficialmente con atto costituivo del 03/02/1987 in Stradale Torino, 179 -Chivasso (TO) presso il Bar-Trattoria "Nuovo lido Orco". I Soci fondatori sono Armosino Alberto e Gaetano La Porta, hanno deciso la costituzione dell'associazione e hanno messo a disposizione quanto necessario per l'acquisto di attrezzature e per opere varie di sistemazione della sede nautica i sociale.
Nella successiva riunione con i soci acquisiti è nominato il presidente della società e il direttivo.
Il primo direttivo eletto il 03/04/97 era così composto: Armosino Alberto, Camoletto Bruno, Buora Roberta, Gibin Enrico, La Porta Gaetano, Ruotolo Dino, Spaggiari Flavio.

torna su

24-25/10/1987 - Affiliazione alla F.I.C.K.
Nella riunione del 24/25.10.1987 il Consiglio Federale della Federazione Italiana Canoa Kayak accoglie la nostra richiesta di affiliazione.

torna su

06/02/89 Costituzione Scuola di Canoa
In data 06/02/89, presso la sede Orcokayak Centrocanoa di stradale Torino, 169 - Chivasso, i membri del direttivo hanno deciso e ufficializzato la costituzione della SCUOLA NAZIONALE DI CANOA ORCOKAYAK che opererà presso la sede nautica e presso la Base Nautica di Cuorgnè. La direzione tecnica e organizzativa è stata affidata al Maestro di Canoa F.I.C.K. Gaetano La Porta.

torna su

18/02/89 - Riconoscimento Scuola di canoa FICK
Nella riunione del18/02/89, il Consiglio Federale della Federazione Italiana Canoa Kayak ha riconosciuto conforme alle proprie direttive la Scuola Nazionale di Canoa Orcokayak.

torna su

1990 - Sfratto dalla sede
Il proprietario del Bar ristorante "Nuovo Lido Orco" Stradale Torino 179, presso cui l'Orcokayak aveva sede dopo avercelo, tuttavia, già da qualche tempo preannunciato, ci comunica il ben servito per ampliare il ristorante utilizzando lo spazio da noi occupato.
Poco male, nel periodo antecedente lo sfratto, ci eravamo premuniti attivandoci per trovare delle soluzioni alternative e, dopo lunghissime ricerche e trattative, siamo riusciti a risolvere il problema con una splendida soluzione.

torna su

1990 - Prepararsi per una sede "nostra" inserire foto come era il sito
Tutte le condizioni erano favorevoli alla realizzazione di una sede nostra. Si era individuata , tra le diverse possibilità, un'area che sembrava idonea: vicino al fiume, possibilità di accesso dalla strada statale e possibilità di collegarsi alla rete elettrica. Un piccolo problema: la sede sarebbe sorta su un'area assolutamente selvaggia, in mezzo al bosco, dove nulla preesisteva! La motivazione e l'entusiasmo dei soci, tuttavia, era tale che in breve tempo abbiamo raccolto anche il denaro necessario. Non si trattava di pochi spiccioli e neanche di un impegno materiale da prendere alla leggera. Le prime, indispensabili priorità, consistevano nella necessità di ottenere i relativi permessi: l'autorizzazione del proprietario, la concessione edilizia del Comune, l'autorizzazione dell'USL, le autorizzazioni Anas. Un lungo lavoro durato più di un anno, che per fortuna, grazie all'interessamento del Presidente Gaetano La Porta e del Vice Presidente Orcokayak Lionello Coggiola.
Sarebbero poi seguiti i primi indispensabili lavori: realizzare il progetto, preparare e spianare l'area, recintarla, acquistare e posare un prefabbricato, cancelli, collegarci alla rete elettrica, ecc...

torna su

1990 - Sede di Saluggia
Nel frattempo, cioè mentre procedevano le richieste di autorizzazione per la nuova sede di Chivasso, si effettuava la raccolta fondi e si cominciavano i primi lavori di preparazione e pulizia del sito di Chivasso, il club aveva trovato un'altra sede e vi si era trasferito.
Da anni gli atleti del club si allenavano presso lo Scaricatore del Canale Farini di Saluggia. A braccia e palanchini si erano spostati e sistemati dei massi, pulito le sponde da arbusti e si era allestito un campo fisso di slalom con una trentina di porte. Subito a valle delle paratoie si formavano delle onde particolarmente divertenti per il surf e delle morte turbolente, molto didattiche. I propositi erano ambiti, organizzare gare di slalom e progettare delle modifiche radicali e ufficiali del canale. Purtroppo i dissidi con i pescatori, dal momento che il tratto di canale era anche riserva di pesca FIPS, non portarono a grossi sviluppi, anzi. Spesso i pescatori tagliavano le tesate delle paline da slalom o meglio le toglievano gentilmente. Il problema, tuttavia, risiedeva nel fatto che nel canale l'acqua era presente solo per pochi mesi all'anno (da settembre a dicembre) Ci limitammo, pertanto, ad utilizzarlo come campo di allenamento invernale, con poche porte e soltanto nel periodo di chiusura della pesca alla trota.
In seguito, grazie ad un intenso lavoro, superammo i limiti della riserva di pesca e la convenzione con la Coutenza Canali e si avviarono interessanti iniziative di allenamenti, test di canoa e kayak slalom nonchè di gare di rodeo.
Purtroppo le vicende che seguirono, che non vogliamo commentare che sono sicuramente di basso livello etico e in contrapposizione con i più elementare principi che devono contraddistinguere il mondo dello sport, unitamente all'alluvione che portò alla fuoriuscita di sostanze radioattive dalla adiacente centrale nucleare, ci costrinsero ad abbandonare lo spot.

torna su

1991 - Cambio sede sociale
Nell'anno 1991 la nuova sede era già agibile. Erano necessari ancora tanti lavori di rifinizione ma non c'era fretta. Fimalmente non si doveva più trattare con privati estranei, avere a che fare con bar e la gente che lo frequenta, e tanti altri vantaggi...
L'indirizzo passava da Stradale Torino, 179 (località Nuovo Lido Orco) a "Stradale Torino, 169 (Vecchio Lido Orco").
Sicuramente erano però aumentate le incombenze. Quasi 10.000 mq di terreno selvaggio da curare, manutenzione ai fabbricati, le bollette, le tasse sulla pubblicità, l'acqua, gli atti vandalici e i ladri, ecc...

torna su

1991 - La nuova sede
In effetti i lavori di rifinitura non sono mai finiti, la sede era ed è ancora modesta, ma è "nostra".
E' la sede di tutti i soci e probabilmente se è così e perchè rispecchia la volontà, la necessità e la disponibilità economica del club.

torna su

2012 - 29 marzo - Scuse ufficiali al Canoa Club Saluggia
NB il testo, ragione per la quale sono state fatte le scuse, è stato rimosso e quindi non più presente in questa pagina.

In riferimento a quanto pubblicato sul sito www.orcokajak.it sotto il titolo “2000. La questione Saluggia” in qualità di Presidente e responsabile legale dell'associazione sportiva Orcokayak all'epoca dei fatti, a nome del direttivo porgo le mie scuse al Canoa Club Saluggia per quanto scritto e pubblicato sul nostro sito, in riferimento alla vicenda sotto riportata e rimasto online sino al gennaio 2008. In tale articolo ribadivamo infatti la nostra opinione in merito alle vicende che ci avevano portato alla decisione di non partecipare all'organizzazione della manifestazione denominata “Rodeo Contest Saluggia” per l'anno 2000, lasciando che essa fosse organizzata dal Canoa Club Saluggia. Tuttavia, rileggendo tale articolo, mi sono reso conto che la forma e soprattutto i termini erano inopportuni e potevano dare adito a diffamazione a discapito del Canoa Club Saluggia.
Pertanto, a nome mio e dell'Orcokajak ribadisco pubblicamente le mie scuse.”

torna su

(in lavorazione)

Riconoscimenti sportivi
Ben presto gli atleti Orcokayak si fecero riconoscere in campo nazionale nel settore del Kayak Slalom.
Sebbene giovani dal punto di vista canoistico alcuni raggiunsero ottimi piazzamenti a livello italiano mentre l'elevato adesione e partecipazione alle gare portava il club ai migliori piazzamenti a livello regionale e a discreti piazzamenti a livello nazionale.

Ricordiamo gli atleti che maggiormente si erano distinti:
Armosino Alberto inserire piazzamenti di rilievo..
Gaetano La Porta
Rutolo Dino
Malin Marco
Izzo Marco
Dabraio Lorenzo
Giusto Rosario (Sandrino)

Partecipazione ad eventi sportivi :
Un Po per sempre

Discese in prima (Per le descrizioni vedi su www.okadventure.it/fiumi e territorio:
Piova (link)
Gallenca
Savenca
Ribordone
Forzo
Soana altissimo

Discese di rilievo:
30/10/00 Orco in piena (Zamborco)
Iniziative sportive/turistiche
I fiumi del sud della Francia
Corsica 1999
Corsica 2000
Austria 2000

Eventi/Raduni organizzati :
In canoa sui torrenti del Canavese
In canoa sui torrenti della Val Susa
Carton Rapid Race
Rodeo di Quincinetto
Rodeo Contest Saluggia

Avvenimenti da ricordare:
Oggi sposi
Bambini

torna su

 
u t i l i t y
forum
area riservata
Associazione Sportiva Dilettantistica ORCOKAYAK CENTROCANOA - Sede Sociale: Stradale Torino, 169 - 10034 Chivasso (TO) ITALY C.F. 91004910013